Pakistan, Delmastro: “Mille visti rubati, mentre Di Maio dorme”

Mentre Di Maio tenta di fare il mediatore fra le tribù talebane pentastellate di Conte e quelle di Grillo, nella nostra ambasciata in Pakistan sono stati trafugati mille visti per entrare nell’area Schengen. Un fatto che pregiudica la sicurezza dell’intera Europa e per il quale Di Maio continua a dormire il sonno degli (in)giusti. Non si esclude l’ombra del terrorismo islamico per traffico di esseri umani o per spedire in Europa quinte colonne del jihadismo. È gravissimo che, ad oggi, la Farnesina non abbia ancora spiegato la strategia per impedire che questi visti vengano utilizzati. Di Maio si ricordi che è pagato dagli italiani per garantire la sicurezza internazionale e non per fare da mediatore fra Marchesi del Grillo e Visconti dimezzati

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Vuoi essere sempre aggiornato
sulle mie iniziative e attività politica?