Giustizia, Delmastro: “Inaccettabili i ritardi su edilizia”

I dati resi noti ieri dal presidente di
Federcepicostruzioni, Antonio Lombardi, sono l’impietosa fotografia della assoluta inconsistenza della maggioranza Pd- 5
stelle di dare risposte concrete ai bisogni della giustizia italiana. Dal 2017 ad oggi, ben 769 milioni di euro per l’edilizia giudiziaria sono ancora bloccati nei cassetti del ministero di via Arenula. Vergognoso e allucinante! Mentre
l’Italia chiede di ripartire velocemente, al ministero della Giustizia non trovano il tempo per spendere soldi gia’ stanziati
e fondamentali per mettere in sicurezza e ammodernare i tribunali italiani.

Ho gia’ presentato un’interrogazione
per chiedere le ragioni di questi inaccettabili ritardi e per chiedere di spendere velocemente queste fondamentali risorse in grado di rendere piu’ vivibili, efficienti e funzionali tribunali italiani.
Il ministro Cartabia, fra un garante del detenuto e l’altro, fra un provvedimento svuotacarceri e l’altro, si ricordi che il
sistema giustizia e’ fatto anche e soprattutto dai tribunali: termini le passerelle buoniste nella fase circondariali e si occupi della sicurezza e dell’ammodernamento dei tribunali.  I soldi ci sono, le scuse non ci sono piu’: agire subito, agire ora!

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Vuoi essere sempre aggiornato
sulle mie iniziative e attività politica?