Ddl Zan, Delmastro: “No a Stato teocratico laicista”

Il rischio principale con l’approvazione del Ddl Zan è di introdurre uno stato teocratico laicista: con il reato di opinione si imbavagliano le idee.

Io non commetto alcun reato se affermo che la famiglia è composta da un uomo e una donna o se non mando mio figlio alla giornata contro l’omotransfobia fatta dalle scuole, vestendosi da ragazza. Se la sinistra vuole vincere la battaglia delle idee, la vinca sul piano politico e culturale, non per via giudiziaria”. 

Ascolta il mio intervento a Start in onda su SkyTg24

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Vuoi essere sempre aggiornato
sulle mie iniziative e attività politica?