Martedì 26 marzo 2019

Sull’Europa il mandato del popolo italiano al centrodestra era completamente difforme dal prodotto partorito dal governo grilloleghista. Dalle politiche migratorie inserite nella relazione programmatica scompare il blocco navale così come scompare un atteggiamento di chiusura che riuscì a mettere in pratica perfino Romano Prodi. Dalla stessa relazione programmatica è evidente che l’Italia non andrà in Europa a chiedere che si passi alla fase 3 dell’operazione Sophia per il contrasto agli scafisti e che degli hotspot in Libia che erano presenti nella campagna elettorale della Lega oggi non ce ne è più traccia. Non si vuole fermare l’invasione ma al massimo si vuole concordare l’invasione pro quota all’interno di tutta l’Europa. La Lega sappia che questa politica migratoria non ci convince e che sta tradendo il mandato elettorale che ha ricevuto.

Andrea Delmastro 

Iscriviti alla newsletter

Resta informato sulle mie attività

Grazie, la tua iscrizione è andata a buon fine!