Roma, 10 ottobre 2019

“Erdogan, piccolo emulo del Sultano, deve essere ridimensionato nei suoi deliri di onnipotenza. Convinto che in Italia e in Europa vi siano solo eunuchi del Topkapi, minaccia di aprire le porte a 3,6 milioni di profughi.

Forse è il caso di ridimensionare questo piccolo satrapo e schiacciarlo sotto una tempesta di sanzioni. L’Italia, recentemente sfregiata nelle concessioni estrattive a Cipro sempre da Erdogan, chieda all’Europa misure sanzionatorie apocalittiche e indimenticabili. Nessuno può impunemente minacciare l’Italia e l’Europa, tantomeno se la statura è quella di un nano che si crede un gigante

Andrea Delmastro

Iscriviti alla newsletter

Resta informato sulle mie attività

Grazie, la tua iscrizione è andata a buon fine!