Roma, 16 gennaio 2020

“E’ scandaloso, ignobile e vergognoso che il governo giallo-rosso, nel Milleproroghe, voglia abrogare il fondo per la concessione di contributi a italiani e società italiane a compensazione per le perdite subite nelle crisi libica del 2011 e venezuelana del 2013. Un fondo destinato a italiani e società italiane viene cancellato mentre i fondi per l’accoglienza rimangono intaccati. Ancora una volta il governo si assesta sulla posizione indecente: ultimi gli italiani! Le indicibili sofferenze di nostri connazionali e la brutale privazione di ogni loro avere e diritto nella crisi libica e da parte del dittatore comunista Maduro in Venezuela non sono meritevoli di tutela da parte di un governo che accoglie chiunque, purché non sia italiano”.

Andrea Delmastro

Iscriviti alla newsletter

Resta informato sulle mie attività

Grazie, la tua iscrizione è andata a buon fine!