Roma, 18 dicembre 2018

È deprimente vedere l’aula vuota quando si parla del Global Compact, con assenze importanti proprio di coloro che hanno detto che il governo su questa vicenda non prende una posizione lasciandola al Parlamento. Sono assenze imbarazzate di una maggioranza che potrebbe dire di essere contraria ma non del tutto o favorevole ma non del tutto. Il nostro ordinamento viene continuamente perforato dai principi europei e se aderiamo a questo accordo avremo obblighi crescenti verso tutti coloro che saltano su un barcone per venire in Italia. Fratelli d’Italia invece, ritiene che in tema di immigrazione c’è un dovere dello Stato a regolare i flussi, a difendere i propri confini, a difendere l’identità culturale. Altro che governo sovranista, altro che governo populista. In caso di approvazione del Global Compact questo governo verrà ricordato come il governo che si è inginocchiato di fronte alla Troika internazionale, al piano Soros deciso dagli organismi sovranazionali. E lo avrà fatto proprio quando il popolo italiano gli aveva dato tutto un altro mandato.

Andrea Delmastro

Iscriviti alla newsletter

Resta informato sulle mie attività

Grazie, la tua iscrizione è andata a buon fine!