Roma, 09 dicembre 2020

“Nel vertice Ue del 10 – 11 dicembre la Grecia chiedera’ di imporre un embargo sulle armi e nuove sanzioni contro la Turchia del Sultano Erdogan. Al vertice di ottobre, analoga richiesta e’ stata incredibilmente bloccata, fra gli altri, dall’Italia. Di Maio e Conte dismettano i panni dei maggiordomi di Erdogan e stiano al fianco della Grecia. Appoggino la richiesta di embargo sulle armi al Sultano, che vorrebbe scaricarle contro nazioni europee come Cipro, e pretendano – con la Grecia – una pioggia di sanzioni e la revoca dello status di candidato all’Unione Europea della Turchia, che frutta miliardi di contributi utilizzati dal regime per alimentare lo scontro di civilta’, L’Italia esca da quella posizione marginale e imbelle in cui e’ confinata per via del duo tremebondo Di Maio – Conte che garantisce ad Erdogan di spadroneggiare in Libia, pregiudicare i nostri interessi energetici e di sicurezza nazionale, e continuare ad interpretare il ruolo di Sultano che agita l’islam radicale contro la nostra civilta’”

Andrea Delmastro

Iscriviti alla newsletter

Resta informato sulle mie attività

Grazie, la tua iscrizione è andata a buon fine!