Roma, 18 febbraio

“Gino Strada, l’eroe dei due mondi dell’immigrazionismo di massa, anche oggi ha emesso la sua consueta flatulenza. In un delirio logorroico di retorica violenta e sessantottina ha accusato Giorgia Meloni di essere ‘nazista’ perchè predica ‘prima gli italiani’. Nulla da scandalizzarsi e nulla di cui preoccuparsi atteso che ‘raglio d’asino non sale al cielo’. La vera domanda e’ relativa alla professionalita’ sanitaria di Emergency: possibile che, fra tutte le figure sanitarie arruolate, non vi sia uno psichiatra per disporre un trattamento sanitario obbligatorio?”.

Andrea Delmastro

Iscriviti alla newsletter

Resta informato sulle mie attività

Grazie, la tua iscrizione è andata a buon fine!