Roma, 28 Maggio 2020

“Arrivano ulteriori inquietanti dettagli dalle chat di Luca Palamara. Il cellulare del Pm romano, inesauribile fonte di fetore istituzionale, ci restituisce un Legnini, all’epoca vicepresidente del Csm, che piegava a fini politici l’intera magistratura sulla questione della nave Diciotti. Traffico di influenze, spartizione dei posti, lottizzazioni delle procure, utilizzo politico della legge e delle indagini coinvolgevano anche Legnini. Abbiamo depositato oggi interrogazione per chiedere l’immediata rimozione di Legnini da Commissario Straordinario di governo per la ricostruzione delle aree colpite dal terremoto in centro Italia. Nessun uomo coinvolto in queste allucinanti conversazioni deve rimanere al suo posto se vogliamo ricostruire la credibilita’ del Csm”.

Andrea Delmastro

Iscriviti alla newsletter

Resta informato sulle mie attività

Grazie, la tua iscrizione è andata a buon fine!