Biella, 16 novembre 2018

Una delegazione di Fratelli d’Italia in data odierna si è recata nel cantiere di Chiomonte a consegnare prodotti tipici piemontesi agli operai.
Le imprese piemontesi delle eccellenze sono consapevoli dell’importanza strategica dell’opera.
“Rappresentiamo l’Italia migliore che crede nello sviluppo e nelle infrastrutture. Non ci arrendiamo al declino del reddito di cittadinanza, vogliamo infrastrutture a sostegno della produzione nazionale e dell’occupazione” ha precisato l’On.le Andrea Delmastro.
Davide Zappalà, segretario provinciale di Fratelli d’Italia ha ricordato: “Il collegamento rato ovest nell’Europa ci sarà in ogni caso. Noi rischiamo solo di essere tagliati fuori. L’Italia non se lo può permettere”.
Presente anche l’Arch. Corrado Ceria, presidente comitato Si tav : “l’attuale traforo, costruito oltre 150 anni fa, non è più sicuro ed efficiente. Senza la Tav a breve non avremo più nessun collegamento”
Elena Chiorino ha chiosato: “Non possiamo perdere questo treno. Ci appelliamo a Lega Nord: si sottragga all’abbraccio mortale dell’ideologia pentastestallata. La tav verrà fatta ugualmente ma non passerà dall’Italia. Questo non è #primagliitaliani, ma #ultimigliitaliani”

Iscriviti alla newsletter

Resta informato sulle mie attività

Grazie, la tua iscrizione è andata a buon fine!