“La richiesta di riunire i due consigli provinciali – dichiara Elena Chiorino – deriva dalla piena convinzione che sia necessario fare sistema tra i territori di Biella e Vercelli per essere maggiormente incisivi nella richiesta di una stazione della TAV. Ritengo che suddividerci in fazioni con la conseguenza di non addivenire ad una richiesta unitaria, strutturata e sostenuta con forza, sarebbe una condizione che indebolirebbe ogni istanza e che non possiamo permetterci. Biella e Vercelli unite avrebbero un peso evidentemente più importante. Il Biellese ha bisogno di uscire dall’isolamento cronico da cui è afflitto e l’Ente Provincia ha il dovere di intervenire con consapevolezza e decisione in una partita di innegabile valore per il nostro territorio”
Di seguito il testo della richiesta

Biella 23 gennaio 2019

Al Presidente
della Provincia di BIELLA
Gian Luca Foglia Barbisin

E p.c. Al Presidente

Della Provincia di VERCELLI
Carlo Riva Vercellotti

Gentile Presidente,
negli ultimi anni si è più volte discusso della possibilità di realizzare una stazione intermedia sulla linea di Alta Velocità ferroviaria Torino-Milano che porterebbe innegabili benefici per il nostro territorio, contribuendo a contrastare il cronico isolamento che affligge da tempo immemore il Biellese.
Dopo tanto parlare riteniamo che sia doveroso, da parte dell’Ente che Lei rappresenta, agire concretamente.
Sappiamo che diverse aree del Piemonte ambiscono ad ottenere una fermata della TAV e che la nostra Provincia ha, oggi più che mai, bisogno di collegamenti.
Abbiamo tutti avuto modo di leggere gli appelli di vari sindaci che chiedono di sostenere le loro richieste volte ad ottenere la fermata in prossimità dei rispettivi Comuni.
Risulta evidente che né possiamo permetterci di “suddividerci in fazioni” né tantomeno di stare a guardare.
Riteniamo sia condivisibile da chiunque che un ottimo punto di partenza possa essere ladefinizione di un’unica richiesta supportata sia dalla Provincia di Biella sia dalla Provincia di Vercelli.
Le chiediamo dunque di farsi promotore di un urgente incontro congiunto dei rispettivi Consigli Provinciali – proprio per garantire la massima rappresentanza dei due territori – al fine di determinare unitariamente una richiesta ufficiale di stazione
intermedia, sostenuta con forza e convinzione da entrambi gli Enti.
In attesa di una Sua azione che riporterebbe finalmente il nostro Ente al Suo naturale ruolo di traino e coordinamento del Biellese, Le porgiamo i nostri più distinti saluti.

Elena Chiorino
Elisa Pollero
Felice Bocchio Chiavetto
Enrico Moggio

Iscriviti alla newsletter

Resta informato sulle mie attività

Grazie, la tua iscrizione è andata a buon fine!