Roma, 21 luglio 2020

Tamara Suju: documentate centinaia di torture e decine di omicidi
“Nel suo report annuale per il 2019, l’Istituto CASLA ha documentato tra gli altri, ben 120 casi di tortura, 45 omicidi avvenuti nel corso delle manifestazioni di protesta, quattro esecuzioni extragiudiziali e 16 testimoni hanno riferito di persone torturate da cubani che non si limitano più ad addestrare le forze venezuelane”.
Così il Direttore generale dell’Istituto CASLA Tamara Suju, rifugiata venezuelana in Repubblica Ceca, nel corso di una conferenza stampa alla Camera promossa da Fratelli d’Italia.
“Vogliamo denunciare – ha aggiunto Tamara Suju – anche il caso dell’italo venezuelano Hugo Marino Salas, scomparso da un anno e 4 mesi e per il quale non c’è stata alcuna condanna da parte del governo italiano. Chi non denuncia è complice del regime comunista di Maduro”. “FDI – ha aggiunto Andrea Delmastro, capogruppo FDI in commissione Esteri – è sempre stata al fianco del popolo venezuelano che da anni lotta per la sua libertà. Sin dal gennaio 2019, abbiamo chiesto al governo italiano di sottoscrivere la denuncia presentata da Tamara Suju alla Corte Penale Internazionale e di riconoscere Guaidò quale presidente ad interim del Venezuela. Tutto ciò, però, non è avvenuto e la valigetta arrivata da Caracas a Roma, così come riportato dal quotidiano spagnolo ABC, spiegherebbe il perchè”.

Iscriviti alla newsletter

Resta informato sulle mie attività

Grazie, la tua iscrizione è andata a buon fine!